L'evoluzione di una tradizione di famiglia. Nasce la prima clinica odontoiatrica polispecialistica del Molise. Ad Isernia Studio Dentistico, Dental Kids, Sala Operatoria, Chirurgia Estetica.

clinica dentistica, clinica odontoiatrica, dentista, dentista bimbo, dental kids, chirurgo, chirurgia estetica, isernia, campobasso, molise, venafro, castel di sangro

  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli
  • Clinica Cardarelli

DENTAL KIDS

Una clinica a misura di bambino dedicata esclusivamente alla cura dei più "piccoli"

La pedodonzia si occupa della prevenzione e della cura delle lesioni cariose nei bambini e della intercettazione delle eventuali mal occlusioni in età pediatrica. La cura dei denti da latte è fondamentale in primo luogo perché le patologie di questi denti, che hanno una struttura più fragile e facilmente aggredibile, possono essere causa di infezioni e dolore; inoltre questi denti svolgono diverse funzioni: mantengono lo spazio e guidano l’eruzione dei denti permanenti; infiammazioni dei denti da latte possono causare macchie ed anomalie dello smalto nei denti permanenti; consentono una corretta funzione masticatoria e fonetica; guidano la crescita scheletrica.

Da qui è nata l’idea di creare una struttura che si occupa esclusivamente delle terapie del bambino: tutto è predisposto a soddisfare ogni esigenza, pareti colorate, ravvivate da poster e disegni eseguiti dai piccoli. Sedie e poltrone sono di dimensioni ridotte; non possono mancare giochi, giornaletti, libri adatti agli interessi del piccolo. Fogli e matite colorate per disegnare, cartono animati, il tutto completato da musica classica di sottofondo. Rimane comunque fondamentale, per quanto l’ambiente possa risultare piacevole, ridurre al massimo le attese prima dell’intervento, e proprio durante questi intervalli i bambini hanno modo di vedere tramite i dvd le caratteristiche dei loro denti e come poterli curare.

Le stesse caratteristiche di specificità presenti nella sala d’attesa sono proprie anche delle sale operative: l’ambiente è colorato, tutto ciò che al bambino può essere fonte di paura è eliminato dai piani di lavoro, sono invece evidenziati oggetti e strumenti che richiamano la sua attenzione: modellini di denti, maxi spazzolini, dentifrici, rilevatori di placca luminosi;

Anche le casacche del personale ausiliario e dell’odontoiatra hanno dei colori particolari che attirano l’attenzione dei piccoli.

La clinica è dotata inoltre di apparecchiature di radiologia digitale che permettono di ridurre al minimo i dosaggi delle radiografie. Disponiamo inoltre di apparecchiature Laser utili per la diagnosi delle patologie cariose e per terapie complesse di microchirurgia e frenuli linguali o labiali.

Tutto questo per fare in modo di invogliare il piccolo paziente ad avvicinarsi sin da piccolino alla figura del dentista questo perché si è visto negli anni che chi da bambino ha seguito con regolarità il programma di visite periodiche odontoiatriche, ha la bocca priva di problemi e vive con naturalezza l’approccio con il dentista.

La prima visita dal dentista

All’età di circa 3 anni è opportuno che il bambino sia sottoposto ad una prima visita dal dentista. Lo scopo di questa visita è di fornire al genitore alcune linee guida per il mantenimento della salute orale del loro bambino e di gettare le basi di un rapporto di fiducia con il piccolo paziente, che comincia a conoscere l’ambiente dello studio dentistico e i professionisti che vi lavorano. Le visite di controllo avranno poi cadenza semestrale o annuale.

Approccio psicologico

Nella cura di un bambino è fondamentale che il medico riesca a stabilire un corretto rapporto con il piccolo paziente, che deve fidarsi completamente del suo dentista ed affidarsi a lui. A questo scopo nel nostro studio, oltre a creare per il bambino un ambiente accogliente e famigliare, utilizziamo un approccio psicologico che tiene conto del fatto che il bambino non è un piccolo adulto e che deve essere il gioco a veicolare informazioni e trattamenti.

Fluoroprofilassi

L’applicazione topica di fluoro o la sua assunzione per via orale durante lo sviluppo del dente aiuta prevenire la carie, rinforza la struttura dello smalto e riduce gli effetti dannosi della placca. Il fluoro inoltre promuove un processo di remineralizzazione del dente contribuendo alla riparazione di lesioni cariose iniziali non ancora visibili. L’assunzione del fluoro va personalizzata per evitare rischi di sovradosaggio con comparsa di macchie o difetti dello smalto dei denti permanenti.

Malocclusioni

Per malocclusione si intende ogni tipo di contatto abnorme fra i denti delle due arcate: affollamenti, rotazioni, morso crociato, morso profondo, morso aperto, etc. Verso i 3 anni è indicato sottoporre il bambino ad una visita che permette di intercettare qusti problemi.

Sigillatura dei solchi

Le superfici occlusali dei molari e premolari permanenti sono le sedi più colpite dalla carie, soprattutto nei soggetti giovani. Le ragioni di questo fenomeno risiedono in gran parte nella morfologia di queste superfici, segnate da solchi stretti e profondi che costituiscono una sede ideale per l’annidamento dei batteri e sono molto difficilmente detergibili dallo spazzolino. Qui, quasi invariabilmente, hanno inizio le carie occlusali. Il mezzo preventivo più efficace per evitare l’insorgenza di queste carie è la sigillatura dei solchi occlusali di molari e premolari permanenti ( e qualche volta anche decidui), una procedura assolutamente non invasiva e di sicura efficacia.. Questa tecnica consiste nel riempimento dei solchi con delle apposite resine che, senza alterare la superficie occlusale, la rendono maggiormente idonea all’autodetersione ed alla rimozione della placca mediante spazzolamento, in più si evita la penetrazione di placca e batteri nella profondità dl solco. La sigillatura permane per alcuni anni e viene monitorata durante i controlli periodici.